Home » Antipasti

Crocchette di pollo e prosciutto

Postato da Antonella Catania 29 aprile 2010 No Comment

Crocchette di pollo al prosciutto

Crocchette di pollo al prosciutto

Tempo di esecuzione e preparazione: oltre una notte

Ingredienti per 2 persone:

– 4 cucchiai di olio extravergine di oliva

– 4 cucchiai di farina

– 200 ml di latte

–  115 g di pollo già cotto tritato

–  55 g di prosciutto serrano o cotto, tritato finemente

– 1 cucchiaio di prezzemolo tritato per guarnire

– 1 pizzico di noce moscata grattugiata

– 1 uovo sbattuto

– 55 g di pangrattato

– olio di mais da frittura

– sale e pepe

– salsa aioli per servire

Descrizione:

1 Scaldare l’olio di oliva, unire la farina e fare cuocere a fuoco lento per 1 minuto mescolando. Versare il latte un po’ alla volta e fare addensare, continuare a mescolare.

2 Togliere dal fuoco, aggiungere il pollo e amalgamare bene tutto. Aggiungere il prosciutto, il prezzemolo e la noce moscata, salare e pepare quanto basta e mescolare. Mettere il composto su un piatto e farlo raffreddare per 30 minuti, coprirlo e tenerlo in frigorifero per 2 – 3 ore o per una notte intera

3 Mettere l’uovo e il pangrattato in due piatti separati. Dividere il composto con il pollo in 8 palline da rendere 8 polpette lavorandole con le mani inumidite. Passare le polpette, una per una, nell’uovo sbattuto, poi nel pangrattato, metterle in frigo per 1 ora

4 Scaldare abbondante olio di mais in una friggitrice e portarlo a 180-190 °C. Friggervi le polpette per 5 – 10 minuti fino a renderle dorate e croccanti. Sgocciolarle su carta da cucina

5 Servire le crocchette ben calde dopo averle guarnite con ciuffetti di prezzemolo. Accompagnare con una ciotolina di salsa aioli

Occhio alle fregature con il prosciutto cotto!

Nella salamoia dei prosciutti cotti possono essere impiegate piccole quantità di polifosfati, sostanze che trattengono l’umidità, impediscono un eccessivo essiccamento del prodotto e prolungano la conservabilità.
Se però il prosciutto appare troppo umido significa che è stata utilizzata una dose eccessiva di polifosfati.

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Ricette correlate

Leave your response!

Aggiungi il tuo commento trackback dal tuo sito. Puoi anche subscribe to these comments via RSS.

Si carino. Preferiamo commenti puliti con No spam.

You can use these tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Se vuoi avere la tua avatar (piccola foto che ti distingue personalizzata) devi solo registrarti a questo sito Gravatar.